CATANZARO: CATTURATO CINGHIALE DI OLTRE 700 KG. ECCO LE FOTO STRAORDINARIE.

In Calabria la caccia al cinghiale è un autentico sport, e l’uccisione di un esemplare di questo animale segna, per tradizione, il passaggio dall’adolescenza all’età adulta nella bellissima regione meridionale. Solitamente i cinghiali più pesanti raggiungono gli 80 chilogrammi di peso, ma lunedì 3 aprile, in provincia di Catanzaro, è stato ucciso un cinghiale dal peso record di oltre 700 chilogrammi.

loading...

Gli orgogliosi cacciatori sono quattro calabresi (uno di origini asiatiche), che da sempre praticano quest’attività. “Quando lo vidi pensai fosse un elefante. Non avevo mai visto un cinghiale così grande prima d’ora. E sono 48 anni che ne vado a caccia. Per abbatterlo abbiamo dovuto usare tutte le nostre cartucce, sembrava immortale”. Sono parole di Fabrizio, sessantenne con la grande passione della caccia, uno dei quattro cacciatori, che, come gli altri tre,  non aveva mai fatto un incontro del genere. Ma com’è possibile che un animale come il cinghiale possa raggiungere questo peso? Il Professor Emilio Boaro, dell’università di Catanzaro, ha le idee abbastanza chiare in proposito :”Il gigantismo è una patologia che non colpisce soltanto l’uomo, ma anche tantissimi animali. Se esseri umani affetti da gigantismo possono raggiungere anche un peso di oltre 500 kg non deve stupire che un cinghiale possa pesare oltre 700 kg. Chiaramente si tratta di condizioni estremamente rare, ma non impossibili. Diciamo che la probabilità di incontrare un individuo del genere sia di una su un milione. Certamente non sentiremo più parlare di un esemplare di questa stazza per diversi decenni”.

Sicuramente lo racconteranno ai loro nipotini e passeranno alla storia per questa loro straordinaria cattura, ma quel che conta davvero per adesso è che  i quattro cacciatori si godranno il frutto del loro impegno. : “Probabilmente questo cinghiale ci durerà per oltre un mese e sfamerà tutte le nostre famiglie”, dice Gianfranco. E noi, allora, non possiamo che augurare : “Buon appetito!”.